Bianco di Custoza DOC

Bianco di Custoza DOC

1.79

0,75 L

Garganega, Trebbiano, Toscano, Trebbianello
Intenso e armonicoSapido, morbido e intenso
12% Vol
10-12° C
Morbido ed elegante accompagna primi piatti di pasta, arrosti e carne ai ferriAperitivi, pesce e carni bianche
COD: 80129 Categoria: Product ID: 1445

Descrizione

Il nome di Custoza, fa riferimento ad una frazione del comune di Sommacampagna celebre per due battaglie che vi combatterono durante le guerre del Risorgimento italiano. Nel 1939 uno studio condotto dalla Stazione Sperimentale di Viticoltura ed Enologia di Conegliano individua e differenzia le migliori zone vinicole della porzione occidentale della provincia di Verona, identificando fra queste l’area di Sona-Custoza.
L’8 febbraio 1971, con l’approvazione di un Decreto presidenziale, si istituì la doc Bianco di Custoza, fra le prime denominazioni di origine di vini bianchi in Italia.

Il Custoza si caratterizza per non fare affidamento a un vitigno prevalente, bensì ad un uvaggio tradizionale che valorizza, accanto alle varietà autoctone della garganega, del Trebbiano, del Friulano e della Bianca Fernanda, anche altre uve coltivate nella zona: viene in questa maniera a crearsi quella sua tipica ed elevata complessità aromatica che lo distingue dai vini varietali.

L’uvaggio del Custoza permette di esaltare il profumo delicato, floreale e fruttato della garganega, il colore caratteristico del Trebbiano ed i sentori leggermente aromatici della Bianca Fernanda e dell’Incrocio Manzoni.
Il profilo sensoriale che ne scaturisce presenta particolari note fruttate e floreali, accompagnate talvolta da accenni di erbe aromatiche. Al palato esprime la sapidità tipica delle colline moreniche.

L’epoca vendemmiale va da fine Agosto fino a fine Settembre, in funzione del periodo di maturazione delle uve che compongono l’uvaggio. La vendemmia si avvale sia della raccolta a macchina, mediante vendemmiatrice automatica, sia della raccolta a mano.

La vinificazione in bianco avviene mediante pressatura soffice dell’uva, con lo scopo di estrarre solo il mosto fiore, che viene successivamente fermentato a basse temperature (circa 16°- 17° gradi). A fine fermentazione, il vino viene travasato in vasche d’acciaio e lasciato riposare sulle fecce fini, al fine di preservarne ed esaltarne il profilo aromatico – bouquet.

Il Custoza è un eccellente vino bianco sia d’ aperitivo, sia un fedele compagno della tavola, grazie alla sua spiccata abbinabilità.
Si accosta con il pesce, antipasti di verdure ed ai piatti estivi.
Tra i primi piatti, predilige le paste al pomodoro, oppure i risotti, con condimenti di verdure.
Tra i secondi da preferire l’abbinamento con carni bianche.